Investire nella cultura della prevenzione

Investire nella cultura della prevenzione


Instaurare una cultura positiva all’interno dell’ambiente lavorativo è cruciale per mantenere la salute e la sicurezza dei lavoratori. Questa moderna concezione di sicurezza sul lavoro va interpretata come una filosofia da perseguire più che una serie di norme rigide.

Il rispetto delle norme è, tuttavia, fondamentale.

Le norme

Il D.Lgs 81/2008 al Titolo II tratta la materia della sicurezza e dei requisiti negli ambienti di lavoro. Secondo l’articolo 62 di questo Testo Unico, gli ambienti di lavoro sono definiti come quei luoghi

destinati ad ospitare posti di lavoro, ubicati all’interno dell’azienda o dell’unità produttiva, nonché ogni altro luogo di pertinenza dell’azienda o dell’unità produttiva accessibile al lavoratore nell’ambito del proprio lavoro.

Anche se il D.Lgs 151/2015 ha apportato successive modifiche, il D.Lgs 81/2008 rimane ancora la guida principale in tema di sicurezza sul lavoro. Questo regolamento stabilisce che i luoghi di lavoro devono essere strutturati considerando anche i lavoratori disabili, garantendo che porte, vie di circolazione, scale, ascensori, bagni e postazioni di lavoro siano accessibili e utilizzabili da tutti.

L’articolo 64 del D.Lgs 81/2008 descrive poi gli obblighi del datore di lavoro in fatto di norme principali da seguire. Questi obblighi includono la manutenzione tecnica regolare degli ambienti di lavoro, dei dispositivi e degli impianti, nonché la pulizia e l’igiene costante degli stessi. Inoltre, vengono vietati locali chiusi sotterranei o semi-sotterranei per il lavoro, a meno che non siano garantite condizioni specifiche di aerazione, microclima e illuminazione.

Creare un ambiente di lavoro sano

Creare un ambiente di lavoro sicuro non solo protegge i lavoratori da infortuni e malattie, ma aumenta anche la produttività e migliora la qualità del lavoro. Tuttavia, è fondamentale rispettare le norme e adottare misure preventive costanti per garantire un ambiente di lavoro sicuro e conforme alla legge.

Nonostante gli sforzi, i dati relativi alle malattie professionali e agli infortuni sul lavoro rimangono allarmanti. Nel primo bimestre del 2023, le denunce per malattie professionali sono aumentate del 28,7% rispetto allo stesso periodo del 2022, mentre le denunce di infortunio sono diminuite del 29,1%. Per invertire questa tendenza, è essenziale promuovere azioni concrete e investire nella cultura della prevenzione, coinvolgendo tutti gli attori del mondo del lavoro.

In occasione dell’avvicinarsi della Giornata Mondiale della Sicurezza sul Lavoro (28 aprile), è necessario un impegno congiunto per creare un ambiente di lavoro sicuro e sano per tutti.

Solo insieme possiamo fare la differenza e lavorare verso un futuro in cui nessun lavoratore debba temere per la propria sicurezza sul posto di lavoro.



Engineering

Comments

No comments yet. Why don’t you start the discussion?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *